Ricerca Avanzata
Altre opzioni di ricerca
abbiamo trovato 0 risultati
Risultati della ricerca

Planimetria catastale: cos’è e perchè è importante

Postato da Edoardo on Luglio 19, 2022
| 0

La planimetria catastale, e in particolar modo la conformità catastale, è fondamentale in un’operazione di compravendita immobiliare.

Si tratta di un documento rilasciato dall’Agenzia delle Entrate e consente di verificare la mappa in scala dell’immobile. 

Tramite questo documento è possibile vedere la suddivisione della metratura interna e calcolarne la superficie; questo permette anche di calcolare le varie imposte immobiliari.

Vediamo nello specifico cosa possiamo visualizzare, perchè è importante e cosa si rischia in caso di difformità catastale.

Cosa vediamo grazie alla planimetria catastale?

La planimetria catastale permette di vedere:

  • Suddivisione interna dell’immobile;
  • Destinazione d’uso dei vani;
  • Scala di riferimento;
  • Il piano o i piani della casa;
  • I dati catastali che identificano l’unità immobiliare (foglio, particella, subalterno).

Planimetria catastale: come richiederla e quando è necessaria

La planimetria catastale viene redatta da un tecnico autorizzato e depositata presso il Catasto. Può essere richiesta direttamente dal proprietario dell’immobile o da qualcuno delegato dallo stesso. È possibile inoltrare la richiesta online oppure consultarla in formato cartaceo presso Ufficio provinciale – Territorio competente.

La planimetria viene richiesta:

  • In fase di compravendita;
  • Durante la richiesta di mutuo;
  • In caso di donazione o successione.

Perchè è importante la conformità catastale?

Questo docuemento è fondamentale per vendere casa: sulla base delle disposizioni vigenti, prima di concludere la compravendita deve essere accertato che il documento corrisponda allo stato di fatto dell’immobile, pena la nullità dell’atto di vendita, come dispone la legge 30 luglio 2010 n. 122.

Per questo motivo, qualora fossero stati svolti lavori interni al fabbricato che ne abbiano modificato la distribuzione interna, è necessario aggiornare la planimetria catastale. Diversamente non sarà possibile mettere in vendita l’immobile.

Al momento della stipula di una compravendita immobiliare, il venditore deve dunque fornire al notaio una planimetria catastale aggiornata da allegare al rogito, corredata dalle dichiarazioni di venditore ed acquirente. 

Il primo deve dichiarare la conformità all’interno dell’atto di vendita. Il secondo dovrà dichiarare di averne preso visione. Anche il notaio, prima di convalidare il rogito, ha l’obbligo di verificare la conformità catastale tramite l’attestato di conformità.

Questo articolo ti è stato utile? Per altri approfondimenti visita il nostro blog: https://www.agenziaarcadia.it/categorie/faq/

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

  • Ricerca avanzata

    Altre opzioni di ricerca

Confronta Annunci